Via Isonzo, 2E | Azzano San Paolo (BG)
24 H/24    035 53 31 91         clinicaorobica@gmail.com
Pronto soccorso veterinario Bergamo
Pronto Soccorso
24H/24

Pronto soccorso veterinario Bergamo

Pronto soccorso veterinario Bergamo: clinica veterinaria con servizio veterinario attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 per urgenze. Team di veterinari specializzati e reperibili per interventi chirurgici urgenti e strumentazione tecnologica all’avanguardia pronta all’uso per i casi più critici. Consigliamo di telefonare prima dell’arrivo per permettere un intervento ancora più tempestivo per casi critici 035/533191.

MEDICI VETERINARI AL LAVORO
PER LA SALUTE DEI TUOI ANIMALI
Pronto soccorso
veterinario


Il pronto soccorso per cani e gatti è attivo 24 ore su 24, tutti i giorni dell'anno.
La nostra struttura offre un servizio di pronto soccorso studiato appositamente per venire incontro alle necessità di animali in situazione patologica o di criticità urgenti anche nel corso della notte e nei giorni festivi.
Per poter gestire qualunque tipo di emergenza la Clinica si avvale della collaborazione di un team di chirurghi, anestesisti ed ecografisti reperibili 24 ore su 24, in grado di intervenire tempestivamente qualora si renda necessario un intervento chirurgico urgente.

La nostra struttura dispone di attrezzature moderne e all’avanguardia, sempre operative e pronte all’uso: i macchinari da laboratorio (la conta globuli, il coagulometro, l’emogasanalisi, il biochimico), la possibilità di reperire i colleghi specialisti più adatti alla gestione del caso in essere, l’attrezzatura per la diagnostica per immagini (radiologia, ecografia).
La possibilità di effettuare rapidamente esami collaterali fondamentali in urgenza, fa la differenza nell’approccio al paziente acuto.
Per poter fornire un servizio migliore consigliamo proprietari e colleghi di contattare il reparto telefonicamente prima dell’arrivo del paziente critico.

Quando un paziente è critico e necessita di valutazione medica urgente?
  • Gravi difficoltà respiratorie.
  • Grave depressione del sensorio/letargia.
  • Emorragie imponenti.
  • Crisi convulsive/collasso.
  • Sospetta o accertata ingestione di tossici/veleni o di corpi estranei.
  • Aritmie cardiache.
  • Grave disidratazione ( ad es. per vomito o diarrea incoercibili).
  • Disturbi elettrolitici legati a patologie metaboliche.
  • Ostruzione uretrale (cane/gatto che non riescono ad urinare).
  • Gravi traumi osteo-articolari e traumi da investimento.
Può non essere facile, per i non addetti ai lavori, capire quando il malessere del proprio animale possa rappresentare un’urgenza. Per questo, può essere utile un consulto telefonico.

Una volta in Clinica, il Medico Veterinario turnista notturno procederà all’inquadramento del caso clinico attraverso il Triage. Questa prima e necessaria fase della visita clinica permette di inquadrare al meglio il caso clinico e si sviluppa in tre fasi:

Valutazione del paziente “alla porta”
si tratta di una valutazione che si basa su come si presenta il paziente prima ancora di averlo valutato e di aver individuato il motivo di accesso. Questo permette di identificare sin dall’ingresso una situazione di emergenza che richieda un trattamento immediato (per esempio l’assenza o alterazione delle funzioni vitali oppure situazioni di peri-arresto).
Identificazione del motivo di accesso
in questa fase, mediante domande mirate, il Medico Veterinario indaga quale sia la motivazione che ha spinto il proprietario ad accedere in Clinica. Le strategie di conduzione dell’intervista sono molteplici, ma il fine ultimo è individuare chiaramente quale sia la problematica principale.
Valorizzazione dei parametri vitali
solamente a questo punto, nei pazienti che accedono per condizioni emergenti e urgenti, è prevista la rilevazione dei parametri vitali. Le condizioni con normalità ispettiva, senza definizione di una condizione di rischio né di sofferenza e associate a un sintomo di presentazione minore o non urgente, solitamente non prevedono la necessità di misurare i parametri vitali.
CASI CRITICI Nei casi più gravi il primo passo necessario è quello di procedere alla stabilizzazione del paziente, posticipando inevitabilmente l’esecuzione di esami che permettono l’acquisizione del Minimum Database (Emocromo, Biochimico ed Emogas, oltre ad eventuali studi radiografici o ecografici); se si rivela necessario procedere con un intervento chirurgico, con indagini più approfondite, saranno eventualmente contattati i colleghi reperibili, che prontamente si recheranno in Clinica per prestare il servizio necessario.

Spesso nella pratica di Pronto Soccorso si rende necessario il ricovero del paziente, con lo scopo di monitorare l’evoluzione delle condizioni cliniche ed eventualmente di apportare modifiche alla terapia impostata o ancora per intervenire tempestivamente in caso di peggioramento clinico.

CONTATTACI
Dove ci puoi trovare
Indirizzo
Indirizzo
Via Isonzo 2/E | 24052
Azzano San Paolo (BG)

Guarda la mappa
Centralino
Centralino
24H/24

+39 035 53 31 91

Chiama
Cellulare
Cellulare (solo messaggi)
WhatsApp e SMS
+39 335 6293238

Scrivici
Via Isonzo, 2/E | Azzano San Paolo | BERGAMO
Tel. 035 53 31 91
Fax. 035 53 49 83
Cell. 335 6293238
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pronto soccorso
e degenza

Lunedì - Domenica
24 ore su 24
Clinica
Lunedì - Domenica
09:00 - 19:30
Partner e Certificazioni